Council Tax London - Tributo Municipale / Comunale sugli Immobili a Londra

Che cos'è la Council Tax ?

La Council Tax (Tributo Municipale / Comunale sugli Immobili a Londra) è un tributo municipale che serve a pagare i servizi locali come la pulizia delle strade e la raccolta dei rifiuti.

La Council Tax si applica a tutte le proprietà nazionali, tra cui case, bungalow, appartamenti, villette, case mobili e case galleggianti, sia di proprietà o in affitto.

Chi deve pagare la Council Tax ?

La Council Tax è a carico dell'inquilino/affittuario e non del proprietario dell'immobile locato a terzi a Londra.

Dove si può pagare la Council Tax ?

La Council Tax si può pagare a Londra:

  • sul sito web di "local.direct.gov.uk"
  • presso un ufficio postale
  • presso una filiale di banca
  • recandosi all'ufficio di Londra denominato "Local Council"

Come si calcola la Council Tax ?

Per determinare l'ammontare della Council Tax sugli immobili si devono conoscere:
  1. in quale "fascia di valore" rientra l’immobile; 
  2. quant’è l’aliquota prevista, come spese comunali, per quella "fascia di valore"; 
  3. se si ha diritto ad eventuali sconti e/o esenzioni.

Come si conosce la “fascia di valore” nella quale rientra l'immobile da tassare ?

Nel Regno Unito gli immobili vengono ricompresi in una "fascia di valore", basandosi sul loro valore al 1° aprile 1991 e non sul valore corrente della proprietà.


 FASCIESCAGLIONI  DI VALORE
AFino a £ 40.000.  
BOltre £ 40.000 e fino a £ 52.000.
COltre £ 52.000 e fino a £ 68.000.
DOltre £ 68.000 e fino a £ 88.000.  
EOltre £ 88.000 e fino a £ 120.000.
FOltre £ 120.000 e fino a £ 160.000. 
GOltre £ 160.000 e fino a £ 320.000. 
H Oltre £ 320.000.

Come si conosce l’aliquota delle “spese comunali” da applicare agli immobili da tassare ?

Ogni Circoscrizione Comunale fissa le proprie aliquote della Council Tax da applicare per ciascuna “fascia di valore”.

Quali riduzioni e/o esenzioni si possono applicare alla Council Tax ? 

Quello che effettivamente si deve pagare dipende dalle circostanze personali e/o dalla composizione del nucleo familiare.


Quanto tempo occorre, mediamente, per trasferire un immobile ?

Comprare o vendere una casa richiede, normalmente, dai 2 ai 3 mesi.


Quali sono i passi da fare per acquistare un immobile ?

Ci sono diversi documenti da predisporre e delle fasi della trattativa da seguire:
  • il venditore deve fornire un "Certificato di Rendimento Energetico" inerente la proprietà immobiliare;
  • se un venditore incarica della vendita un Agente Immobiliare (Estate Agent), i potenziali acquirenti devono fare eventuali offerte tramite l'agente medesimo;
  • una volta che l'offerta dell'acquirente è stata accettata, il venditore è responsabile della redazione di un contratto legale per trasferire la proprietà; l'offerta non è giuridicamente vincolante fino a quando i contratti sono scambiati tra le parti;
  • a seconda del valore della proprietà ceduta, l'acquirente deve pagare l'Imposta di Bollo (Imposta di Registro), se dovuta.

A quanto ammontano le imposte da pagare quando si acquista un immobile ?

Se si acquista un immobile per un valore superiore £ 125.000, si paga l'Imposta di Bollo (Duty Land - SDLT) tra l'1% e il 7% dell'intero prezzo di acquisto; se si paga una casa £ 125.000 o meno, non si deve pagare l'Imposta di Bollo (Duty Land - SDLT).

La "Council Tax" è scomputabile dall'Imposta "IVIE" 
"Imposta sul Valore degli Immobili all'Estero" 
dovuta allo Stato italiano sugli immobili posseduti nel Regno Unito da residenti in Italia?

La "Council Tax" non è scomputabile dall'IVIE dovuta, non essendo un'imposta patrimoniale ma un'imposta sui servizi.

Per orientarsi bisogna prendere in considerazione i chiarimenti di prassi arrivati con la circolare 28/E/2012.

In primo luogo, si parte dalla netta distinzione sul Paese di collocazione dell'immobile, detenuto da persone fisiche residenti come proprietari, concessionari, locatari o titolari di diritti reali di godimento, da considerare con criterio di assimilazione per gli analoghi istituti presenti negli ordinamenti esteri
.

La regola generale è quella del costo risultante dall'atto di acquisto o dalla costruzione. Nel caso di beni pervenuti a titolo gratuito (successione o donazione), si assume il valore indicato in atto, o, in mancanza, il costo di acquisto del dante causa. La deroga (che si applica in caso di impossibilità di applicare la regola generale) richiede di tassare il valore di mercato al termine del periodo di imposta o di detenzione, con possibilità di assumere la media dei valori risultante da eventuali listini ufficiali.

Gli unici Paesi che non applicano imposte patrimoniali sono Malta e il Regno Unito.


AVVERTENZE LEGALI - Il contenuto del sito web "www.dottoricommercialistilondra.com" è di carattere puramente divulgativo e, pertanto, non costituisce offerta diretta al pubblico e non intende in alcun modo favorire reati fiscali, riciclaggio di denaro, esportazione di capitali, terrorismo ed altri illeciti. Nessuno dei nostri servizi è svolto direttamente in Italia; su richiesta, è possibile unicamente il contatto con professionisti regolarmente abilitati, nostri referenti, dietro rilascio di fattura e regolare pagamento anticipato. La navigazione di questo sito web è subordinata alla conoscenza e piena accettazione delle nostre condizioni di erogazione dei servizi e dell'informativa sul trattamento dei dati.